Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive     Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive     Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive     Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive     Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive     Informazioni sul consumo ricreativo di sostanze psicoattive

L’MDA (3,4-metilendiossianfetamina o 1-[1-3-benzodiossolo -5-yl]- 2-propanammina) è un derivato sintetico dell’anfetamina. L’MDA è simile all’MDMA ma si differenzia soprattutto per il modo in cui influenza le percezioni sensoriali (effetto entactogeno), per l’intensificarsi della capacità di immedesimazione (effetto empatogeno) e per l’intensità degli effetti allucinogeni. L’MDA è venduto in forma pura o parzialmente dichiarata come nuova sostanza psicoattiva (NSP) o è come pasticche di ecstasy in combinazione con l’MDMA.

 

ASPETTO

Più spesso in pillole o cristalli, più raramente in capsule.

 

MODALITÀ DI CONSUMO

Prevalentemente ingerito.

 

DOSAGGIO

100 – 150 mg.

 

Attenzione ai mix con...

Farmaci contro l’HIV (combinazioni di farmaci inibitori della proteasi), cocaina, metanfetamina.

 

GRUPPO

Empatogeni / entactogeni

 
icona empatogeni

  • Effetti Open or Close

    L’MDA è più forte, più freddo e meno «magico» rispetto all’MDMA. Provoca inoltre effetti leggermente allucinogeni.

     

    Inizio degli effetti

    Dopo 20 – 90 minuti. 

     

    Durata degli effetti

    2 – 5 ore.

     

    Effetti secondari

    2 – 24 ore.

     

  • Rischi e effetti collaterali Open or Close

    Nausea, vomito, bocca secca, contrazione dei muscoli mascellari, sudorazione, disturbi del coordinamento motorio, disturbi del sonno, tremore.

     

    La discesa degli effetti è spesso considerata più pesante rispetto all'MDMA e, dopo il consumo, spesso accompagnata da sentimenti depressivi.

  • Rischi a lungo termine Open or Close

    Si presume che l’MDA sia epatotossico (dannoso per il fegato) e neurotossico, talvolta provoca «craving».

     

    Un consumo regolare può causare sintomi simili alla schizofrenia e attacchi di panico.

  • Safer use Open or Close
    • Se possibile far analizzare la pasticca (drug checking) o provarne metà, apettare almeno 2 ore e valutarne gli effetti. 

    • Non assumere più dosi in un’unica occasione.

    • L’MDA produce effetti simili a quelli dell’MDMA. Aumentare i dosaggi per raggiugere gli effetti desiderati (quelli più «magici» dell’MDMA) aumenta il rischio di sovradosaggio.

    • Se si balla, bisogna fare delle pause e di tanto in tanto, prendere una boccata d’aria fresca.

    • Bisogna concedersi del tempo per riprendersi dall’esperienza, prevedere pause regolari fra un’assunzione e l’altra di almeno 4 – 6 settimane.

 

Danno.ch 2017 © | contatti | info@danno.ch | informazioni legali | impressum | mappa del sito | login

 

 

 

© 2017 - danno.ch

Cerca